Assistente virtuale: 3 ottimi motivi per sceglierla come collaboratrice

Tempo di lettura: 6 minuti

Ti indico tre motivi per i quali l’assistente virtuale potrebbe essere la tua futura collaboratrice e perché potrebbe diventare la tua nuova realtà, quella che aspettavi.

Vorrei dedicare questo articolo alla presentazione del mio mestiere. Vorrei spiegarti cosa fa un’assistente virtuale e fornirti tre ottimi motivi per decidere di sfruttare i vantaggi di questo tipo di collaborazione.

Nonostante questa professione sia già da anni, in alcuni paesi come gli Stati Uniti e l’Inghilterra, una realtà, in Italia non è ancora molta conosciuta. È sicuramente per questo motivo che la prima reazione di imprenditori e liberi professionisti ai quali parlo del mio lavoro è sempre di perplessità. 
Come fai ad aiutarmi  e soprattutto come faccio a fidarmi se ci troviamo a chilometri di distanza? A me serve una persona sempre presente.

Va bene, riesci a fare tutto senza vedermi ma che vantaggio ho a collaborare con te e non con una persona fisica che posso assumere per lavorare nel mio ufficio?
Che garanzia ho del fatto che porti a termine il lavoro che ti ho assegnato nel migliore dei modi?

Ecco, vorrei scioglierti proprio quest’ultimo dubbio. Conoscendo la mia professione, sono sicura che anche tu, come i miei clienti, alla fine della lettura, esclamerai: bella idea! Perché non provare!

Sei pronto? Prenditi qualche minuto per capire cosa puoi ottenere collaborando con me.

Cosa può fare per te un’assistente virtuale

Un’assistente virtuale può collaborare con te, libero professionista o imprenditore che sai che la tua attività, per dare i frutti sperati, deve essere suddivisa in vari settori. Con te che sai che ciascuno di questi deve essere affidato a chi, nel campo, ha maggiori competenze.

I servizi forniti da chi, come me, lavora da remoto, infatti, variano a seconda delle attitudini, delle esperienze e delle competenze che ciascuna assistente possiede. Ci può essere, dunque, chi svolge prevalentemente attività di segreteria, chi si dedica per te alla scrittura di testi per il web, chi segue il customer care. Insomma, la varietà di lavori che una collaboratrice virtuale può svolgere per te è pressoché illimitata.


Cosa posso fare io per te


Io ho scelto, per seguire le mie esperienze lavorative e le mie passioni, di dedicarmi alle attività legate alla  fidelizzazione e al coinvolgimento dei clienti già acquisiti e alla ricerca di nuova clientela. Sono convinta, infatti, che, oggi più che in ogni altro periodo storico, è necessario trattare ogni cliente come se fosse l’unico perché il cliente è il cuore pulsante del business. Tutto ciò che serve a coinvolgerlo, quindi, non deve essere mai perso di vista o trascurato.

Internet sta contribuendo a rafforzare più il potere degli acquirenti che dei venditori. Oggi il cliente è sovrano ((Philip Kotler).

Mi posso occupare per te, quindi, di gestire gli archivi clienti curando il contatto costante con i nominativi in essi presenti. Potrei avere il piacere di gestire i tuoi profili social ascoltando le esigenze dei tuoi follower per suggerirti nuove strategie di mercato. Infine, potrei sfruttare la mia curiosità e la mia fantasia per realizzare contenuti per i tuoi spazi online.

Possiamo collaborare, quindi, se la pensi come me e hai il desiderio di espandere il tuo business, realizzando progetti di qualità, senza sentirti oppresso dal peso di un’assunzione. Rivolgerti ad una collaboratrice virtuale, infatti, ti dà la possibilità di scegliere come e per quanto tempo affidargli parte delle attività connesse al tuo lavoro, a seconda delle tue reali necessità del momento.

Avrai intuito già da quanto ti ho detto che i vantaggi che puoi ottenere scegliendo questo tipo di collaborazione sono molti. Qui, però, te ne voglio elencare tre che considero tra i più significativi.

Una collaboratrice da remoto,
libera professionista,
ragiona come te

Un lavoratore autonomo, la cui carriera dipende dalla quantità del lavoro che riesce a produrre, cercherà di ottimizzare il tempo disponibile. Nei momenti di difficoltà e apatia non tenderà a rinviare l’attività che gli è stata assegnata. “Non rimandare a domani quello che puoi fare oggi” è il suo motto!

Per un’assistente virtuale, che è una libera professionista ed un’imprenditrice come te, una delle cose che conta maggiormente, a fine giornata, quindi, è quanto lavoro è riuscita a portare a termine. Il tempo è una risorsa preziosa che va sfruttata nel miglior modo possibile per poter produrre di più.
Te e lei, condividete lo stesso modo di pensare e di vedere il lavoro. La quantità diventa la bussola che vi aiuta ad orientarvi anche nei momenti della giornata nei quali vorreste tanto distrarvi, prendervi una pausa non prevista.

Potrai aspettarti dalla tua assistente virtuale, quindi, che produca esattamente la quantità di lavoro che avresti potuto produrre te. Lei ha le tue stesse motivazioni.

Una collaborazione online per
un lavoro di qualità

È vero che sia te che la tua assistente virtuale dovete produrre molto ma entrambi sapete che non potrete mai perdere d’occhio la qualità dei vostri prodotti e servizi. Sapete bene che questo è ciò che fa la differenza tra voi e la concorrenza.

Una collaboratrice libera professionista, quindi, sa che se il lavoro che svolgerà per te non sarà un lavoro di qualità, non ti piacerà, difficilmente potrà avere una seconda possibilità!

L’assistente virtuale, inoltre, poterebbe essere un valore aggiunto anche per l’ottimizzazione del tuo lavoro e del tuo team. Lei, per poter fare questo mestiere, ha studiato e non smette mai di farlo, tutti gli strumenti tecnologici. Se ancora non li conosci, per esempio, apprezzerai strumenti di gestione dell’agenda come Google Calendar e di condivisione di password come Lastpass. Lavorare, anche per voi, diventerà più semplice e divertente del previsto!

Un’assistente virtuale ti fa
risparmiare tempo e denaro

Quasi tutti i i miei potenziali clienti obiettano che le tariffe non sono certo delle più economiche e pensano che assumere un dipendente costa meno.

Chi decide di investire le proprie risorse economiche per espandere il proprio business dovrebbe però sapere che in caso di assunzione non si paga solo per il lavoro che viene svolto. Si spende anche per molto altro. C’è la formazione,ci sono i periodi di assenza (malattie, ferie, maternità…), la cessazione del rapporto di lavoro (licenziamento, tfr…) e la lista non finisce qui.

Il vantaggio quindi è presto svelato. Calcola i costi accessori di un’assunzione, confronta la produttività e l’efficienza: non ti sembra che la tariffa “oraria” di un’assistente da remoto sia solo apparentemente più alta di quella di un dipendente? Non vorresti investire il tuo denaro solo sul lavoro effettivamente svolto per te?

Hai mai pensato, poi, a quanto tempo te o i tuoi collaboratori potreste risparmiare delegando delle attività per voi non primarie ma comunque necessarie per lo sviluppo del business?

Questo potrebbe voler dire potervi concentrare su altre attività che producono materialmente denaro e nelle quali vi sentite sicuramente più competenti.


Quindi…

Una collaboratrice virtuale non è migliore di un dipendente ma è semplicemente una persona in grado di coniugare uno spiccato senso del dovere con la capacità di lavorare in autonomia e per obiettivi, proprio come te. L’efficienza, oltre all’efficacia, è ciò su cui basa la modalità del suo lavoro.

L’assistente virtuale possiede tutte le caratteristiche che un lavoratore del futuro deve avere per soddisfare le esigenze delle nuove realtà imprenditoriali: specializzazione, produttività, efficienza e ottimizzazione dei costi.
Alla luce di quanto ti ho detto, se vuoi rimanere al passo con i tempi, non puoi far a meno di valutare questa opportunità. Per farlo dovrai, però, abbandonare le ancore che ti tengono fermo alla vecchia concezione del lavoro, lasciare la tua comfort zone e immergerti nel nuovo mondo digitale dal quale nessun business  può prescindere.
I miei clienti lo hanno  fatto, hanno deciso di sperimentare questo tipo di collaborazione, per supportarli nella gestione del lavoro quotidiano e per ampliare il loro business.

Anche tu vorresti aprire il cassetto dei tuoi progetti, dei tuoi sogni lavorativi? Fammi sapere cosa contiene così magari troveremo insieme la soluzione migliore.

Se vuoi scoprire se posso essere io la tua nuova collaboratrice clicca qui .


Se hai letto con piacere questo articolo puoi condividerlo. Grazie!